Convegni

Centro Interdipartimentale di Studi ItaloAmericani
Center for Italian American Studies
 
Primo convegno internazionale
 
Democrazie in movimento:
Cittadinanze, linguaggi e migrazioni tra Italia, Europa e Americhe

 (8-10 maggio 2017)


E' DISPONIBILE IL PROGRAMMA

Il primo Convegno internazionale del Centro Interdipartimentale di Studi ItaloAmericani dell’Università di Macerata intende mettere a fuoco linee di ricerca in grado di: 1) favorire il lavoro interdisciplinare; 2) interagire con la promozione da parte dell’Unione Europea di progetti che pongono al centro migrazione e mobilità, proprio a partire da esperienze analoghe nelle Americhe; 3) contribuire alla ricerca internazionale; 4) investigare il ruolo che le humanities sono chiamate a svolgere nel nuovo millennio.

Il tema generale del convegno è il cambiamento epocale che il mondo sta vivendo, e che sta mettendo in discussione il concetto stesso di democrazia, e quindi ridefinendo non soltanto i rapporti di potere, economici e politici, e i sistemi di valori che essi generano, ma il soggetto stesso della polis così come l’agente culturale. Oggi non possiamo più prendere a fondamento un soggetto radicato in un preciso spazio geografico e chiuso entro confini politici definiti, ovvero il classico soggetto delle humanities. Né possiamo assumere che il soggetto sia costretto entro relazioni stabili, gerarchicamente strutturate. La rigidità che riporta a ruoli sociali e simbolici fissati in un orizzonte ormai superato viene oggi proposta da quanti resistono ai cambiamenti, e produce politiche e azioni negatrici di vita.

Nel ventunesimo secolo dobbiamo pensare non più al soggetto individualista emerso dal liberalismo e dall’illuminismo, ma al soggetto-in-relazione, un soggetto non solo appartenente a una comunità strutturata, a un paese, una città o a una nazione, e quindi a un tempo e a una storia, ma anche coinvolto in relazioni che lo uniscono ad altri, secondo modalità variabili e complesse, in reti più o meno estese e focalizzate. E sono soprattutto le Americhe, terre di colonizzazione ma anche di migrazione e ibridazione, ad aver messo per prime al centro il soggetto migrante, e ad aver avanzato proposte teoriche e critiche, oltre che aver attivato pratiche che vanno dalla discriminazione all’inclusione.

A partire dai propri saperi specifici, i partecipanti al convegno si interrogheranno sui seguenti temi:

  • democrazia, economia, migrazioni
  • le scienze umane e la ridefinizione delle soggettività e delle cittadinanze
  • democrazia, cittadinanza e prospettive di genere
  • rappresentazioni, realtà, finzioni
  • plurilinguismo, transcultura, identità
  • traduzioni, transcodificazioni, transtemporalità: il cultural heritage tra Italia e Americhe

 
Il programma definitivo del Convegno sarà reso disponibile nel corso del mese di marzo.